mercoledì 18 gennaio 2012

Ciambella variegata all'acqua

Post di luglio 2008




Un classico, quello della ricetta di Adelaide ma con qualche piccola mia modifica


Ciambellone all'acqua
Ingredienti:
250 gr di zucchero200 gr di farina
50 gr di fecola
3/4 cucchiai di cacao amaro
3 uova
130 gr di olio di semi (ho usato quello di riso)
130 gr di acqua
1 bustina lievito p. Angeli
aroma vaniglia
 zucchero a velo per spolverare la superficie


Procedimento:

 Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso. Aggiungere, olio, acqua, aroma di vaniglia, farina e per ultimo il lievito. Impastare ancora con le fruste. Dividere in due l'impasto e in una parte aggiungere 3 cucchiai di cacao amaro e 1 cucchiaio di acqua amalgamando bene con le fruste. Versare in uno stampo imburrato e infarinato alternando a cucchiaiate i due impasti.
Infornare per 35’ circa a 170°/180°.

Ciambellone all'ananas soffice soffice

ho creato io la mia ricetta... avevo voglia di ananas ma soprattutto un mare di yogurt all'ananas in frigo, diversi barattoli di ananas e succo d'ananas a gogo' (non si vede che sono fissata per l'ananas vero?)
Allora giu' con un dolce con il succo con le fette e con lo yogurt ,tutto ananassssss!!!


 






Ingredienti:
6 uova piccole
250 gr di zucchero
50 gr di zucchero di canna
350 di farina
50 gr di fecola
8 fette di ananas
1 vasetto di yogurt all’ananas
100 ml di succo di ananas
75 gr di burro fuso
1 pizzico di sale
aroma vaniglia
1 bustina pane angeli


montare uova e zucchero a spuma, aggiungere il vasetto di yogurt continuando a montare, unire il burro fuso freddo, il succo di ananas , aroma vaniglia e il pizzico di sale, continuare a montare, unire in fine la farina setacciata col lievito continuando a sbattere per qualche minuto.
A parte caramellare una teglia con 5/6 cucchiai di zucchero semolato misto a zucchero di canna con una noce di burro e un goccio di succo di ananas, quando e’ freddo posizionare le fette di ananas sul fondo della teglia.
versare il composto preparato sulle fette e livellare battendo un po’ la teglia stessa, infornare a 160/170° per 35 minuti circa.
Sfornare e aspettare 10 minuti prima di sfornare.





 .

Brioche cu u zuccaro

INGREDIENTI:

g 250 farina manitoba
g 250 farina 00
g 75 zucchero
g 5 sale
g 75 di strutto
g 20 di lievito di birra
170 ml d'acqua( messo150)
170 ml di latte( messo 150)


PROCEDIMENTO:
Fare un impasto con gli ingredienti indicati, lo strutto alla fine.
Porre a lievitare per un'ora e mezza in luogo tiepido, e comunque fino al raddoppio. Sgonfiare un poco l'impasto, fare le pieghe del secondo tipo e lasciar ripossare circa 15/20 minuti.
Quindi formare i maritozzi a forma di treccine, senza rilavorare eccessivamente l'impasto.

Allinearli man mano distanziati sulla placca del forno foderata di cartaforno, pennellarli con una miscela di latte e acqua e lasciarli lievitare fino al raddoppio. In estate bastano circa 40 minuti, in inverno ci vorrà anche più di un'ora. Pennellarli di nuovo con la miscela di latte e acqua e cuocere in forno a 180/190° circa finchè non saranno belli dorati.

Non appena sfornati si spennellano di nuovo e subito si spolverano con abbondante zucchero semolato.

Questo procedimento se si vogliono fare in giornata.
Ieri sera ho fatto così: ho impastato con 13 gr. di lievito, fatto lievitare 50' e messo in frigo circa 9 ore. Stamattina ho ripreso l'impasto, l'ho lasciato a temperatura ambiente poco più di un'ora, poi ho proceduto come da ricetta.




ne vengono 14/15
dentro

Tenui roselline di burro

Post di Luglio 2008


Non e' tempo di pdz e di crema al burro, si sciolgono solo a guardarle, una faticaccia con questo caldo...


Base di pan di Spagna ,bagna leggera al rum e farcia di chantilly con gocce di cioccolato.

Per festeggiare i miei genitori

Post di Luglio 2008


I miei genitori il 18 luglio, hanno festeggiato l'anniversario di 40 anni di matrimonio, ieri gli ho preparato un bel pranzo e questa torta meravigliosa.
Abbiamo festeggiato a casa mia quindi in famiglia ma cerano anche degli amici fantastici con cui abbiamo trascorso una magnifica e serena giornata.
Quanta ne ho mangiata, tantaaaaaa!! 

Buonissima davvero, base di pan di spagna, due strati di chantilly una leggermente aromatizzata alla nocciola e l'altra alla vaniglia, la bagna era al rum, e poi glassata con crema al burro, quindi rivestita di pasta di zucchero


Linguine al polpo verace Cilentano


Serve un polpo bello fresco e verace
7/8 pomodorini
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
prezzemolo
1 peperoncino
mezzo bicchiere di vino rosso
olio qb


metto in una pentola il polpo e tutti gli ingredienti insieme interi , solo la cipolla a meta', copro con un coperchio e metto sopra una grossa pietra, deve crearsi tipo una pentola a pressione.
Da mezz'ora a 40 minuti di cottura cosi' e si ha un sughetto favoloso con cui condire la pasta.

Peperoni Agrodolce Cilentano


Ingredienti
2 peperoni rossi
2 peperoni gialli
1 spicchio d'aglio
sale qb
3/4 cucchiai di aceto b. di vino
2/3 cucchiai di zucchero
basilico fresco


 Tagliare a striccioline i peperoni gialli e rossi(oggi a lavoro esistevano solo rossi)
mettere in una padella dell'olio e uno spicchio di aglio, rosolare leggermente e unire i peperoni, sale qb.
Far appassire per 15 minuti circa uindi aggiungere 3/4 cucchiai di aceto Bianco di vino, continuare la cottura per 10 minuti circa e aggiungere 2 cucchiai di zucchero e portare. a cottura.
Come unico profumo uso il basilico fresco spezzettato alla fine.

Fiorilli farciti alla Cilentana (Fiori di zucca)

D'estate da noi nel Cilento abbondano,  e di mattino presto spesso capita per le strade di incontrare qualche anziano signore li vende, aspetta li' all'ombra di qualche angolo con le sue preziose cassettine piene di questi mazzetti dorati che qualche signora glieli compri.

Una specialita'...
Leggeri perche' non sono fritti ma senza nulla togliere al gusto, una ricetta creata da me che odio la frittura ma soprattutto per le persone dove lavoro che hanno gradito molto.




Per il ripieno:
3/4 patate lesse schiacciate
100 gr di provola o mozzarella affumicata(bufala)
2 uova
parmigiano grattato
qualche oliva nera a pezzetti
2/3 filettini di acciuga sott'olio
sale e pepe qb
qualche foglia di basilico spezzettata
preparare la farcia schiacciando le patate e impastare tutto insieme, quindi riempire i fiori gia' puliti(io uso la sach a poche senza beccuccio).
Adagiare in un teglia antiaderente in cui avrete messo qualche filo d'olio, quindi posizionare i fiorilli farciti, spennellare con olio ogni fiore e in fine spolverare di pane grattuggiato.
Mettere in forno a 200° per una ventina di minuti:

 
ps. sul fondo della teglia si possono aggiungere 4/5 cucchiai di acqua

Croissant del mattino Cilentano



E se il buongiorno si vede dal mattino...


I croissant (la ricetta e' del maestro Ciccio)

BIGA
Ingredienti
Farina "00": 300 g
Lievito di birra: 50 g (di meno se la temperatura ambiente è superiore ai 22°)
Acqua: 150 g
Lavorazione:
Impastare gli ingredienti e mettere a lievitare fino a che si raggiunge il doppio del volume, quindi procedere all'impasto.

IMPASTO
Ingredienti
Farina "00" 200 g
Farina "americana" 500 g
Zucchero 220 g
Burro 100 g ammorbidito
Sale 20 g
Uova intere 3
Latte 200g
scorza di limone e arancio grattuggiata

Lavorazione

Lavorare la biga con tutti gli ingredienti dell'impasto fino ad
ottenere una palla liscia ed elestica.
Lasciare lievitare fino al raddoppio del volume.

PANETTO PER LE GIRATE
Burro: 500 g

Lavorazione:
Allargare l'impasto, mettere al centro il panetto, ricoprendolo con la pasta; Stendere l'impasto formando un rettangolo dallo spessore di 1,5 -2 cm. Dare le girate per 2 volte con pieghe a tre, spessore 1 -max 1,5 cm;tra una girata e l'altra lasciar riposare l'impasto in frigo per almeno mezz'ora. (il burro deve essere solido e non sciogliersi, mentre si stende la pasta) Quindi dare un' altra piega a tre; Far riposare per almeno un'ora (meglio una notte intera, in questo caso ridurre la quantità di lievito), quindi stendere la pasta fino ad ottenere un rettangolo largo 15-20 cm, spessore di 4-5 mm max;
Tagliare la pasta in triangoli isosceli; Depositare alla base di ogni triangolo una cucchiata di crema pasticciera, gialla o al cioccolato, oppure marmellata di albicocche o altro a piacere; Stendere il composto (crema o marmellata) per una larghezza di 5 - 6 cm fino a meta' altezza del triangolo di pasta; Formare i croissant; Far lievitare in ambiente umido o ricoprire con foglio di nylon;
Lucidare con uova e cuocere alla temperatura di 180 ° per 18-20 minuti; Dopo sfornato, attendere un paio di minuti e lucidare con sciroppo di zucchero, o, in alternativa, glassare.

ne vengono 32 che si possono conservare in frezeer da crudi